Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - red star

Pagine: [1] 2 3 ... 68
1
1200 / Re:PERDITA OLIO LATO CAMBIO
« il: Febbraio 14, 2024, 10:46:54 am »
com'era la pubblicità del te deteinato? ?? ....... Marionello, la forza dei nervi distesi.
E ti giuro che è proprio un commento positivo da parte mia per il tono tranquillizzante che hai usato.
Volevo sapere invece quanti km abbia il 1200 di kaiman perchè mi sembra di aver letto di lui parecchi anni fa.
Ciao a tutti

2
Prove / Re:VFR 800 F
« il: Febbraio 12, 2024, 09:59:44 am »
Ciao Enrico
a mio ,modesto parere stai entrando in un altro mondo.
Il cbr600rr è una moto ...da manetta nonchè ancora comoda e senza una guida impiccata.
Il cb1000 r è una moto polivalente nel senso che è certamente più cpomoda per un utilizzo quotidiano ma in 2, ad esempio, non mni sembra si amolto comoda quantomeno per lunghi viaggi.
Io avevo un vfr'99 e prima di prendere l'attuale 2016 ho provato un pò di moto tra cui il cb1000r alla ricerca di una moto più leggera e un pò meno impegnativa quando non si ha voglia di guidare in modalità "sportiva" con la costate consapevolezza dei propri limiti personali. Ti devo dire che mi è bastato un giretto per capire quanto potesse diventare una vera carognetta di moto ma ha aveva una guida  "strana". Poco neutra e "raccordata" tra l'anteriore e il posteriore nello scendere in curva e con un avantreno leggero che, scendendo dal mio più che colladauto vfr, non mi dava un senso di sicurezza. Certamente con qualche ritocco alla ciclistica, comunque sempre necessario in ogni moto, magari diventa una lama ma ...non era la moto per me e mi sono accattato unbel 270kg (o quais) di vfr.
Il vfr è un'ottima moto per precisione di guida, non digerisce la guida "sincopata" nello stretto con curve a gomito e ha bisogfno di una guida più rotonda : allarga e chiudi (da manuale) a differenza della vecchia vfr'98/2001 che essendo più corta girava prima necessitando di meno spazio. A pensarci avevo una moto GP tra le mani.
Consigli ? Gomme agili e subito una bella alzata di retrotreno a partire dai mm. 3 in su fino ai 5. e un abbassamento di piastre anche qui a partire dai mm. 3. Ovviamente sarebbe anche meglio un ammortizzatore diverso che si comprima di meno alle manate di gas con il v-tech. Ecco, credo che invece il v-tec ti sconcerterà perchè,ormai dopo credo 10 mesi di utilizzo quotidiano, io mi ci sono abituato e anzi snocciolare le marce in zona alta del v-tec è entusiasmante, ma all'inizio ho fatto fatica a digerirlo, fino a considerarlo un di più meccanico molto efficiente ma inutile se no per i consumi.
Io ho montato una corona con un dente in pù che aiuta la bestiaccia a venir su meglio ma credo che tu, per le moto che hai avuto e per cgiò che dici, apprezzeresti di più una corona con 2 denti come molti altri.
Facci sapere ciao
Esteticamente è bellissima

3
Presentazioni / Re:Presentazione
« il: Gennaio 22, 2024, 10:04:12 am »
Concordo con Marionello e magari gira foto.
Se sei capace aggiungo, e credimi se ti dico che non è un insulto perchè, ad esempio, io non lo sono e devo sempre scocciare qualcuno.
Manda foto cosi magari svegliamo il forum addormentato.
Ciao

4
750 / Re:Nuovo progetto
« il: Gennaio 09, 2024, 11:18:35 am »
Ciao Drago
ricordo che sulla mia rc24 del 1988 avevo tolto il filtro e forato la scatola del filtro dell'aria una volta aumentati i getti del massimo.
In alto era una furia !!!
Ovviamente per andare in Marocco l'avevo riportata come di serie, con i fori tappati, filtro e i getti di serie.
Problemi ? Un ammortizzatore di serie che era una vera schifezza praticamente un mollone ma con un bitubo fatto bene avevo risolto ogni problema al posteriore e poi con i DEMON 150/70 ........
Tienici informati ciao

5
Compro / Re:Codino monoposto VFR 750 RC 24
« il: Dicembre 27, 2023, 21:23:40 pm »
Bella e tenuta bene !
Complimenti ciao

Il coprisella creo lo possa trovare in rete.

6
750 / Re:Nuovo progetto
« il: Dicembre 20, 2023, 13:01:20 pm »
Bravo ! Aspettiamo buone notizie e le foto dei primi vagiti.
Ciao

7
750 / Re:Nuovo progetto a che punto sei??
« il: Dicembre 20, 2023, 12:22:27 pm »
Ciao Drago a che punto sei che vorremmo (plurale maiestatis) ammirare il risultato?
Se è pronta gira le foto e spiega i progressi fatti e magari ci sentiamo e faccio un salto a vederla.
Grazie ciao

Approfitto per salutare il nuovo acquisto : ciao Carlo

8
Bar V4 / Re:consigli per il radiatore rotto !!!
« il: Dicembre 05, 2023, 12:11:49 pm »
Ciao Marionello
grazie per il sostegno. Certo che 250 euro me li sarei tenuti volentieri in tasca ma, di fronte a ciò che sarebbe potuto accadere, mi considero un miracolato e ho pagato volentieri questa cifra che credo sia molto relativa per il lavoro fatto.
La griglia protettiva era quella di serie e il mio amico meccanico ne ha rimontato un'altra nella speranza non accada più nulla.
Prossimi giri ? Ho appena rimontato i miei soliti paramani in plastica a cui ho sovrapposto i coprimani antivento (i soliti che mi seguono dalle 2 vfr precedenti) e sono quindi pronto.
Tra l'altro danno alla moto un effetto "viaggiatrice" e il cupolino meno chiuso sul manubrio mi permette un maggior raggio di sterzo anche con l'ingombro extra.
A breve, scaldini ai piedi e via magari al mare o se non c'è troppo ghiaccio magari da qualche parte in montagna. Deciderò.
Purtroppo non ci riuscirò prima della prossima settimana e userò la moto solo per gli avanti indietro per città e dintorni.
Grazie ancora e alla prossima ciao
ps. non sai cosa ti perdi con le passeggiate invernali

9
Bar V4 / Re:consigli per il radiatore rotto !!! E riparato
« il: Dicembre 03, 2023, 13:53:45 pm »
Riparazione compiuta !
Venerdi sera ho ritirato la moto. Radiatore rifatto ex-novo tranne i due passaggi laterali e sevo dire che sembra uscito dalla fabbrica.
Liquido di raffreddamento utilizzato :  Motocool Factory Line - organic che il mio meccanico dice essere molto buono perchè, oltretutto, promette di mantenere puliti i passaggi.
E ora FINALMENTE si riparte.
Ciao


10
750 / Re:Nuovo progetto
« il: Novembre 30, 2023, 17:50:47 pm »
Quando è pronta fai un fischio che magari ....... qualcuno vuole venire ad ammirarla.
Grazie ciao

11
750 / Re:Nuovo progetto
« il: Novembre 26, 2023, 20:12:47 pm »
Ciao Drago
come sai non sono un "informatico" e non ti posso aiutare ma sei veramente un ..... Drago per la capacità che sempre dimostri.
Bravissimo !!
Riesci a montargli anche un cerchione da 17" al posteriore da 5,5" cosi avresti meno problemi a reperire gomme di qualità per siffatta bestiolina ?
Augurissimi e, per favore, aggiorna strada facendo perchè sono curiosissimo oltre che molto invidioso.
Invidia buona naturalmente ciao

12
Bar V4 / Re:consigli per il radiatore rotto !!!
« il: Novembre 24, 2023, 13:01:13 pm »
Grazie Mario per l'interessamento e, certamente, sono molto contento del miracolo, ma la psiche è cosa strana e ora sono solo inc..to come una bestia perchè sono a piedi senza la mia bestia nera (2016) alla quale mi sto affezionando sopratutto dopo i 2 ultimi giretti.
Ho razionalizzato che è un'altra moto diversa dalla mia vecchia ' 99, con una guida diversissima e più improntata allo sport touring ma ha un'ottima guida d'avantreno (come piace a me) ed è più confotevole e persino meno stancante a parte i polsi a patto di montate coperture che possano agevolare un avantreno più veloce e ovviamente la messa a punto ciclistico simile anche se più "moderata" do quella di Priano.
Tornando all'oggetto devo confessarti che a me sembra proprio che il radiatore di raffreddamento sia solo uno e che l'altro sia per l'olio ma posso ovviamente sbagliarmi.
Un amico ne ha già trovato uno usato ma oerfetto a 200 euro, da un rivenditore di assoluta fiducia , ma prima devo assicurarmi che non si possa riparare il mio rotto in maniera sicura e garantita ad un prezzo minore , come spero.
Come spero anche si risolva alla svelta perchè avevo in mente un bel giro al Sempione ma sono 2000 metri e se nevica ... ma non so comunque se sia un'idea intelligente.
Voglio la mia moto !!!
Certamente vi aggiorno. Grazie veramente Marionello per l'aiuto ciao

13
Bar V4 / consigli per il radiatore rotto !!!
« il: Novembre 23, 2023, 21:09:32 pm »
Ciao a tutti
non vi tedio, visto il poco interesse e la mancata condivisione di giri di altri, con il racconto del bel giro odierno. ma con il grosso problema accadutomi.
Mentre ritornavo dal passo della Cisa ed ero già in autostrada in direzione Milano ho sentito un colpo nella parte inferiore della moto e ho pensato ad un sasso spostato dalla gomma.
Dopo qualche decina di chilometri mi sono fermato per avvisare la mia compagna quando, fermandomi, ho visto un fumo copioso provenire dalla carena sinistra e, spaventato, sono immediatamente sceso dalla moto spegnendola. la carena e il piede sinistro erano completamente bagnati e, a contatto con il more caldo, si produceva un fumo talmente fitto che ho quasi pensato che la moto potesse prendere fuoco.
A motore spento ho riacceso il quadro e la temperatura era per fortuna molto regolare.
Il problema è che avevo la gomma posteriore completamente bagnata mentre l'anteriore mi era sembrata intonsa.
Ho chiamato il mio amico meccanico e a bassa velocità sono arrivato in officina.
Magari qualcuno si ricorderà che con la vecchiona del 2000 (176.000km) prima dell'ultima '99 (138.000km ) mi era scoppiato un tubo dell'impianto di raffreddamento con conseguente caduta e ...... ho quindi accoppiato epiteti irripetibili ad un elenco pedissequo com nomi e soprannomi di tutti i santi e anche di qualcuno più in alto,pensando all amaledizione del tubo di raffreddamento visto che questa "nuova" presa a 30.000 ora ne ha quasi 40.000 e quindi è ancora in rodaggio.
Arrivo dal meccanico che controlla la moto e poi mi definisce miracolato perchè andando piano in città il liquido di raffreddamento aveva imbrattato anche la ruota anteriore mentre in autostrada, grazie alla velocità, il liquido veniva proiettato solo su quella posteriore.  Referto ? Il radiatore "pisciava" loiquido di raffreddamento perchè bucato  da un sasso ? O comunque qualcosa che l'ha spaccato. Il mio amicio meccanico lo smonterà e lo porterà ad un radiatorista che li ripara nella speranza lo si possa fare e che il danno non sia definitivo. L'alternativa sarebbe quella di acquistarlo usato ma non so dove cercarlo e gradirei qualche indicazione o se per caso qualcuno di noi conosce qualcuno che lo possa vendere. Nuovo costa 600.000 euro!!! Non so se mi spiego.
Grazie ragazzi se qualcuno ha qualche indicazione. Grazie. ........zzo sono0 senza moto chissà per quanto !!!!
Ciao
ps : la strada da <fornovo al passo è veramente bella anche con il freddo. grazie Mutant

14
Ciao ragazzi
ci provo ancora a consigliare un bel giretto sperando che sia di stimolo per altri di raccontare i propri e risvegliare il forum.
Ieri ho azzeccato una giornata di sole e verso l'ora di pranzo sono partito con l'accortezza di mettermi una calzamaglia sotto i pantaloni della tuta e portarmi dietro i sotto guanti prevendendo un pò di freddo ma ........ c'era la neve  la temperatura superava (forse) lo zero di un grado o due.
Sinteticamente : Milano, Colico, Sondrio a sinistra in direzione di Chiesa di val Malenco. Appena arrivato raccolto voci discordanti sulla possibilità di arrivare fino a Chiareggio. Incredulo ma "indomito e temerario", anche se  ...pirla sarebbe l'aggettivo più corretto e calzante , proseguo e incomincio ad inerpicarmi ma inizio a trovare molta neve sui fianchi della montagna, dove la valle si fa più stretta, trasportata da vento e auto sylla careggiata.
Forte delle mie Mutant appena rimontate (che benedico) e del peso della bestia, ci passo sopra anche quando si fa in certi punti appena più compatta perchè mai soleggiata nel bosco più fitto. Continuo cosi sperando di arrivare fino a Chiareggio sperando in una bella cioccolata calda quando mi trovo davanti a tornanti stretti dove tiro giù le gambe per fare eventualmente perno ma continua ad andare tutto bene. A cento metri per volta guadagno strada ma c'è sempre più nevischio a terra e, ad un tornatea destra, la gomma posteriore si fa un bel pò di centimetri, 20? 30? non lo so, quanto basta per pensare che se in salita c'è questo problema in discesa vuol dire andarsene di sicuro con il sedere per terra. Continuo lo stesso a bassissima velocità con qualche scarligamento a sinisra e a destra anche sul dritto quando, sempre più vicino a Chiareggio,  sto per arrivare ad un boschetto con la careggiata completamente bianca e ...zzo mi sono fermato.
Ho fatto manovra facendo un piccolo "burn out" (che esagerazione!) sul posteriore per aiutarmi a girare la moto e ho incominciato la discesa un pochettino in tensione ma senza problemi. A parte la descrizione dei problemi, er davanti al Monte Disgrazia cokpletamente innevato e colipito dal sole e già solo questo valeva il giro. Un ameraviglia che nei tornanti al sole ti potei gustare in pieno mentre nei pezzi all'ombra faceva un gran bel freddo. Sosta con saltelli per scaldare i piedi, ripromettendomi che la prossima volta mi porto i soliti scaldini, sigaretta con telefonata all amia compagna per desriverle la magnificenza e poi ritorno a casa dopo un caffè a Val Malenco. Mi sono anche gustato la guida delle Dunlop Mutant che, nonostante i 5000km già percorsi lo scorso inverno, vanno ancora benissimo con una ottima guida veloce nello scendere anche se non troopo accordati nei profili dell'anteriore con il posteriore.
Belle facili e intuitive da guidare, sicure e stabili pur con i limiti strutturali del profilo dell'anteriore che non ti invita a cercare angoli di piega esagerati, o della carcassa morbida (per scaldarsi prima) che ti segnala con flessioni, comunque non preoccupanti, che non devi entrare in curva frenando  molto forte suggerendoti delicatamente che il vfr 2016 è un bel peso da sostenere.
D'altra parte sono gomme invernali che ti fanno guidare tranquillo e a me piacciono molto oltretutto ricordandomi le Micheli road 5 con le quali hanno in comune un avantreno veloce ma con la bilancia della propensione alla guida sportiva che si sposta però a favore delle Michelin che però non nascono come gomme da freddo e pioggia.
Con queste gomme, come per le Michelin road 5, il vfr si conferma una moto pesante che predilige la scorrevolezza dando infatti le più grandi soddisfazioni nella guida "allarga e chiudi" dove esprime un' ottima precisione di guida ma è inutile che vi dica ciò che già sapete ma perdonate il mio inguaribile entusiasmo per la moto. Tornando a riflessioni meno evocative (ma almeno Quars so che mi capisce)  i chilometri da Milano sono 330 andata e ritorno.
E ora a caccia di un altro bel giro.
Ciao

15
800 / Re:Link inattivo
« il: Novembre 02, 2023, 12:52:56 pm »
....... e allora è proprio come mi avevano detto.
Ti ringrazio per la verifica Nicolas  e mi dovrò arrangiare con lo specchio piatto.
Domani sera lo monto e al primo giretto vedrò come va ma devo aggiungere che il mio meccanico ha provato a sistemare il braccetto dello specchietto che aveva troppo gioco ma purtroppo non si può fare nulla e prima o poi, più poi che prima,  dovrò pensare ad una sostituzione.
Ciao e grazie

Pagine: [1] 2 3 ... 68